Alfano sfida Renzi: “Il ministro lo dobbiamo decidere noi”

Immagine_categoria: 
Immagine_categoria: 

Alfano sfida Renzi: “Il ministro lo dobbiamo decidere noi”

"Il ministro lo decidiamo noi, quando vogliamo noi". Angelino Alfano, in una riunione prima delle feste, detta la linea sul braccio di ferro in corso con il premier per il mini-rimpasto di governo. L'ostentato distacco rispetto alla nomina del nuovo ministro del Mezzogiorno (Affari regionali più Coesione territoriale) è funzionale a evitare l'accusa ricorrente di "poltronismo " rivolta agli ex Pdl alleati con Renzi. Ma la realtà è che wtutta l'area che si ritrova sotto le insegne Ncd-Udc è in fermento. L'indifferenza rispetto a chi dovrà andare al governo al posto di Lupi maschera l'inizio di un'operazione che avrà la sua accelerazione dopo le regionali.
Data inizio promessa: 
04/03/2015
Data inizio promessa:
03/04/2015