Monti: "Dimissioni dopo la legge di stabilità" - Repubblica.it

Immagine_categoria: 
Immagine_categoria: 
Immagine_categoria: 

Monti: "Dimissioni dopo la legge di stabilità" - Repubblica.it

ROMA - Il colpo di scena alle 21.30. Dopo oltre due ore di incontro al Quirinale, l'annuncio: Monti intende rassegnare le dimissioni, dopo l'approvazione della legge di stabilità. Impossibile proseguire dopo la sfiducia del Pdl. La nota diffusa dal Quirinale precisa: "Per il presidente del Consiglio, la dichiarazione resa ieri in Parlamento dal Segretario del PdL Angelino Alfano costituisce, nella sostanza, un giudizio di categorica sfiducia nei confronti del Governo e della sua linea di azione". E poi: "Monti accerterà quanto prima se le forze politiche siano pronte a concorrere all'approvazione in tempi brevi delle leggi di stabilità e di bilancio, per evitare l'aggravarsi delle crisi con l'esercizio provvisorio. Subito dopo il Presidente del Consiglio provvederà, sentito il Consiglio dei Ministri, a formalizzare le sue irrevocabili dimissioni nelle mani del Capo dello Stato"
Data inizio promessa: 
12/09/2012
Data inizio promessa:
09/12/2012
Data fine promessa: 
12/31/2012
Data fine promessa:
31/12/2012